fbpx
Ricette

E’ un plumcake ma non è un dolce…

plumcake
Impastare e infornare pane, torte, biscotti è sempre stata la mia più grande passione in cucina… e penso che sempre lo sarà.
 
Iniziare a farlo utilizzando farine naturalmente senza glutine è stata una sfida.
E ottenere dei buoni risultati una scommessa.
 
Ma quando questi risultati -dopo anni di prove, riprove ed esperimenti- arrivano… allora, è una grande soddisfazione!

Se hai provato anche tu ad usare queste farine “alternative” per le tue preparazioni, sono certa che ti sia accorta di quanto la resa sia diversa e di come servano “regole diverse”. Per questo…
 
Oggi condivido con te la ricetta di un plumcake…in versione salata.
 
Questa è una delle mie preparazioni preferite… e quindi mi auguro possa diventarlo anche per te!
 
E’ una ricetta che unisce tanti elementi che, insieme, mi regalano il sorriso sia mentre lo preparo che quando lo mangio! 
 
E’ nata perché anni fa, facendo ricerche su internet, ero stata attirata dalla combinazione di zucchine e tofu: amo le zucchine ma il tofu…non è mai facile da utilizzare e rendere goloso!

Ma la ricetta non aveva tutte le caratteristiche per soddisfare le mie esigenze…in primis l’utilizzo della farina di grano.
 
Così, per rendere la preparazione adatta a me, ci ho messo mano e…
 
Ho creato la mia versione!

Ingredienti:

Per l’impasto:

– 75 g farina di sorgo
– 70 g farina di riso (bianca o integrale)
– 30 g amido di riso
– 1 bustina di lievito (cremor tartaro + bicarbonato)
– 125 g yogurt di soia naturale
– 125 g bevanda di soia
– 45 g olio di riso
– 1 cucchiaino di sale fino
plumcake
Per il ripieno:
– 1 panetto di tofu (circa 125 g)
– 4 zucchine chiare medie (circa 400 g totali)
– 8 olive denocciolate in salamoia
– 8 pomodori datterini
– prezzemolo tritato
– sale grosso
ingredienti plumcake

Procedimento:

Per prima cosa prepara tutti gli ingredienti del ripieno.

Tofu:

Fai bollire qualche dita d’acqua in un pentolino.
Adagia il panetto di tofu e sbollentalo per 2-3 minuti.
Scolalo e lascialo raffreddare.
Una volta freddo, taglialo a cubetti.

Olive:

Sciacqua le olive per eliminare il sale in eccesso.
Tagliale a rondelle sottili.

Pomodori datterini:

Lava i datterini e tagliali a fettine sottili 3-4 mm.
 
Tieni tutti gli ingredienti da parte separati.

Zucchine:

Pulisci e lava le zucchine, poi tagliale a cubetti.
zucchine
Trovi tutte le informazioni sulle diverse varietà di zucchine e i miei consigli su come utilizzarle in ogni ricetta nel mio articolo.

Per questa ricetta le mie preferite sono quelle chiare sottili (che hanno meno acqua e rimangono più consistenti in cottura).
Ma puoi utilizzare quelle che trovi o hai già in casa (anche quelle scure).
 
Mettile in una padella antiaderente con un pizzico di sale grosso.
Non appena iniziano a “suonare”, copri e cuoci a fuoco medio-basso per qualche minuto.
Controlla che non si attacchino mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno.
Come sempre, non metto olio in cottura per evitare soffritti!
 
A cottura quasi ultimata (fai la prova forchetta, le zucchine devono essere cotte ma consistenti, senza sfaldarsi), aggiungi il tofu a cubetti e lascia sul fuoco per un altro minuto.
 
Spegni e aggiungi anche olive, datterini e il prezzemolo tritato.
Mescola delicatamente e lascia raffreddare.
ingredienti plumcake
Nel frattempo prepara l’impasto.
In una boule unisci e miscela gli ingredienti secchi: farine di sorgo e riso, amido di riso, lievito, sale fino.
 
A parte in una tazza unisci ed emulsiona tra loro gli ingredienti liquidi: yogurt di soia, bevanda di soia, olio di riso.
 
Aggiungi i liquidi ai secchi e mescola con un cucchiaio fino a rendere l’impasto liscio e cremoso, senza grumi.
impasto plumcake
 
Incorpora il ripieno all’impasto, mescolando delicatamente.
 
Versa il composto in uno stampo da plumcake foderato con carta da forno.
plumcake
Cuoci in forno già caldo, 180° modalità statica, per 45 minuti.
Controlla comunque la cottura con uno stecchino o la punta di un coltello.
 
Lascialo raffreddare su una grata.
Servi tagliato a fette.
 
Questo plumcake salato è un’ottima soluzione per uno spuntino veloce o un pranzo fuori casa perché è comodo e facile da portare con te.
 
Ma anche per una colazione salata!
Se hai voglia di cambiare o quando non hai voglia di dolce al mattino..
 
Si conserva per 3-4 giorni (il giorno dopo averlo prodotto mettilo in frigo).
 
p.s. E se quando pensi al tofu storci il naso o conosci qualcuno scettico nei confronti di questo ingrediente…

Dagli fiducia un’altra volta e provalo in questa particolare versione…potresti ricrederti 😉
 
Parlo per esperienza personale!
Francesca tori newsletter

Desideri far parte della mia cerchia ristretta e scoprire ogni mese materiale inedito riservato e in esclusiva?

Iscriviti alla mia Newsletter!

Inoltre riceverai subito come regalo di benvenuto la mia Guida con i 10 consigli pratici per iniziare la giornata con Energia e Positività!

Visita:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment*

Name*

Website