fbpx
Ricette

Evoluzione della mia pasta al pomodoro!

pasta al pomodoro

Ricordo il sapore della pasta al pomodoro da quando ero bambina…

E soprattutto il gusto e la soddisfazione con cui la mangiavo!

Era uno di quei piatti che potevo mangiare tutto l’anno, a pranzo o a cena, forse anche a colazione 😉 

Il mio rito: cuocere la pasta al dente (gli spaghetti i miei preferiti), scolarli, aggiungere la passata a temperatura ambiente direttamente dalla bottiglia, un filo d’olio e una bella spolverata di parmigiano!

La passata non era semplice passata. Era la passata fatta in casa insieme ai miei nonni.

Tutti gli anni a settembre nel loro cortile ci riunivamo e preparavamo le scorte di passata per tutta la famiglia e per tutto l’anno.

Richiedeva qualche giorno di lavoro:

quintali di pomodori rossi maturi e polposi da lavare, tagliare, cuocere, passare, imbottigliare, mettere sottovuoto il prodotto finito…

Ma che soddisfazione e che divertimento insieme ai miei fratelli!

Sono ricordi lontani nel tempo ma ancora nitidi.

Da quei momenti sono cambiate tante cose….

Incluse le mie abitudini e necessità alimentari.

Ma una volta ogni tanto, soprattutto in estate, desidero ancora il sapore della pasta al pomodoro.

Si è evoluta insieme a me, in base alle mie esigenze e al mio gusto.

La soddisfazione nell’assaporare il mio piatto di pasta al pomodoro, però, non è cambiata!

Semplice e veloce da preparare, pochi ingredienti, bella da presentare, leggera da digerire, buona da gustare! 

Senza glutine e senza formaggio, senza passate già pronte.
 
Perché intolleranze e difficoltà digestive non devono significare rinuncia o tristezza ma adattamento e creatività.
 
Ecco la mia ricetta odierna della pasta al pomodoro:

Ingredienti (per 3-4 persone):

– 340 g spaghetti di grano saraceno
– 400 g pomodori datterini
– erbe aromatiche fresche miste (alloro, salvia, rosmarino, timo, basilico..)
– sale grosso
 olio di riso per condire 
pasta al pomodoro

Procedimento:

Per prima cosa metti a bollire abbondante acqua in un’ampia pentola in acciaio inox.
Leggi il mio articolo su come cuocere una perfetta pasta senza glutine.
 
Nel frattempo lava i datterini e tagliali a metà per il lungo.
 
pasta al pomodoro
Mettili in una padella antiaderente insieme alle erbe aromatiche che hai scelto (ad esclusione del basilico).
Aggiungi un cucchiaino di sale grosso.
 
pasta al pomodoro
Cuoci a fuoco medio e coperto, mescolando di tanto in tanto, fino a che i pomodori non saranno cotti.
Devono risultare teneri senza sfaldarsi completamente, in modo che mantengano la loro consistenza.
pasta al pomodoro
Quando l’acqua bolle, sala e versa un cucchiaio di olio.
Poi aggiungi la pasta.
Gli spaghetti sono la pasta senza glutine più difficile da cuocere perché tendono a cucinarsi “a blocchi”.
 
Il momento più delicato e importante della cottura è la fase iniziale.

Ecco alcuni trucchi per cuocerli al meglio:

  •  Tieni stretti gli spaghetti e “rullali” tra le mani mentre li lasci cadere nella pentola in modo che si “aprano” 
  •  Con un forchettone inizia a mescolare in modo da separarli bene gli uni dagli altri.
  • Mescola con cura per qualche minuto fino a che non vedi che, andando avanti con la cottura, hai scongiurato il rischio che si incollino.
  •  cuocili a fiamma media, non troppo alta
 
Per controllare la cottura il test migliore è l’assaggio (i tempi di cottura riportati sulla confezione sono spesso non attendibili).
 
Scola gli spaghetti al dente, tenendo un po’ di acqua di cottura (mezzo bicchiere circa).
Rimettili nella pentola calda e aggiungi il sugo di pomodoro pronto.
 
Mescola bene mentre versi abbondante olio di riso per condire.
Aggiungi anche le foglie di basilico fresco.
 
Servili subito, ben caldi, in modo che non si attacchino.
 
Il contrasto tra il sapore amaro del grano saraceno e la dolcezza dei datterini…
Il profumo delle erbe aromatiche fresche…
Ti conquisteranno alla prima forchettata!
 
E’ un piatto sicuramente estivo.
Ma grazie alla presenza dei datterini che puoi trovare in ogni momento dell’anno…
puoi concederti questo piatto caldo anche in inverno, se ogni tanto hai voglia di una buona pasta al pomodoro!
 
p.s. se ti piace il pomodoro scopri tutte le sue varietà e come gustarle al meglio nel mio articolo 
Francesca tori newsletter

Desideri far parte della mia cerchia ristretta e scoprire ogni mese materiale inedito riservato e in esclusiva?

Iscriviti alla mia Newsletter!

Inoltre riceverai subito come regalo di benvenuto la mia Guida con i 10 consigli pratici per iniziare la giornata con Energia e Positività!

Visita:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment*

Name*

Website