fbpx
Rubrica

Miglio: il cereale senza glutine dalle inaspettate qualità!

miglio

Spesso siamo portati a mangiare sempre le stesse cose…

E quando per qualche motivo dobbiamo evitare o limitare l’uso di alcuni alimenti ci troviamo spiazzati e in difficoltà: 

“Cosa cucino?” 

“Cosa posso mangiare?” 

“Come uscire dalla monotonia?”

Chi ha scoperto di avere intolleranze probabilmente lo capirà bene…

Mangiare senza glutine, per esempio, in Italia sembra una missione impossibile:
Pasta, pizza, pane sono i cibi più diffusi e quelli che la maggior parte di noi è stato abituato a mangiare fin da bambino.

Tuttavia, la necessità (o semplicemente la curiosità!) possono farci scoprire nuovi ingredienti, nuovi sapori, nuove preparazioni… 

miglio
E magari sorprenderci!
 
Il miglio è uno di quegli ingredienti spesso “snobbati”, rimane nascosto sugli scaffali e completamente ignorato.

Molti pensano sia solo mangime per uccelli e pollame…
Invece, è un alimento sottovalutato e rappresenta molto di più!

E’ un cereale che tutti dovremmo avere in dispensa per le sue numerose proprietà e vantaggi:

Come utilizzare il miglio?

Personalmente, il mio modo preferito per gustare il miglio è come base per polpette, sformati o burger vegetali.

La sua consistenza dopo la cottura lo rende “colloso” e quindi perfetto per questo tipo di preparazioni in cui funge da legante.

Per lo stesso motivo, il miglio è molto adatto anche nella preparazione di zuppe e minestre: cuocendolo direttamente all’interno le rende più dense e cremose.

Infine, è ottimo anche cotto semplicemente come il riso o un altro cereale.
Arricchito con verdure di stagione e legumi, diventa un gustoso piatto completo e saziante ma sano e leggero.

Ecco come preparo il miglio:

La cosa più importante è sciacquarlo accuratamente prima di utilizzarlo:
Questa operazione permette di eliminare le scorie e le impurità presenti nel chicco (evitando che si crei un sapore amaro e sgradevole in cottura).

Per la preparazione di polpette, burger vegetali o sformati:

miglio

1. Dopo averlo lavato, lo verso in una pentola con acqua fredda (1 volume di miglio, 3 di acqua) e sale grosso.

2. Lo metto sul fuoco e, quando l’acqua bolle, copro e lascio cuocere a fuoco medio-basso fino ad assorbimento (ci vorranno 15-20 minuti).

3. Una volta pronto, lo utilizzo per le mie preparazioni.
Scopri passo passo come preparo il mio Sformiglio!

Per un pasto veloce, pratico e completo:

miglio

Come ti ho detto, a me il miglio piace anche semplicemente cotto come il riso…

In questo caso, modifico la modalità di cottura:
Questo lo rende più sgranato e ottimo da mangiare caldo, tiepido o freddo con la forchetta!

1. Metto a bollire abbondante acqua salata.

2. Quando bolle, verso il miglio precedentemente sciacquato e cuocio per il tempo indicato sulla confezione (comunque assaggio sempre).

3. Una volta cotto, lo scolo.

4. Poi lo arricchisco di colori e sapori di stagione: broccoli, carote, zucchine, finocchi o datterini…
E di una fonte proteica come piselli, cannellini o ceci…
Condisco con olio di riso e una mangiata di semi o gomasio…

E diventa un piatto gustoso, completo e salutare!

Dove trovare il miglio?

Se non l’hai in casa o non l’hai mai assaggiato o cucinato, ti consiglio di metterlo nella lista della tua prossima spesa!
E’ facilmente reperibile nei supermercati e nei negozi di alimentari.

Desideri far parte della mia cerchia ristretta e scoprire ogni mese materiale inedito riservato e in esclusiva?

Iscriviti alla mia Newsletter!

Inoltre riceverai subito come regalo di benvenuto la mia Guida con i 10 consigli pratici per iniziare la giornata con Energia e Positività!

Visita:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment*

Name*

Website