fbpx
Video

La mia farinata… non fritta!

farinata non fritta
Qualche settimana fa ti ho parlato di come sostituire le uova nei dolci

Oggi ti propongo un secondo piatto alternativo alle uova:

La mia farinata… non fritta!

C’è chi la chiama finta frittata, frittata senza uova o frittata di ceci…

A me i nomi che richiamano la finzione non piacciono…
Ma comunque tu lo conosca e lo voglia chiamare, è una preparazione che mi piace moltissimo!

A base di farina di ceci e acqua, con pochi ingredienti e davvero semplice da preparare…

Ora che le giornate sono più calde e soleggiate, è il momento che preferisco per gustarla!

Accompagnata con una insalata verde e croccante come la scarola e qualche galletta, diventa un pasto:
proteico e completo
leggero e digeribile
sano e sfizioso
versatile e creativo (puoi cambiare ogni volta la verdura del “ripieno”)
adatta anche a chi ha intolleranze a uova, glutine, latticini o a chi segue un’alimentazione vegetale
Inoltre è un modo diverso per mangiare legumi, adatto anche a chi generalmente non piacciono o non li tollera al naturale.

Guarda il video e scopri come preparare la mia versione della farinata, ancora più leggera della versione “tradizionale” perchè senza olio e non fritta!

… e tutti i trucchi per girarla senza romperla 🙂


Ingredienti:

– 150 g farina di ceci
– 320 g acqua
– 300 g bietole (pesate crude)
– 1 carota 
– Sale 
farinata non fritta

Procedimento:

Per prima cosa pulisci e lava bene le bietole, sciacquandole in acqua per 2-3 volte per togliere tutta la terra.
Scolale e tagliale a pezzetti.
 
In una ampia pentola versa un po’ di acqua (circa 1 bicchiere).
Quando bolle aggiungi le bietole, un po’ di sale grosso e copri.
 
Lascia cuocere per 3-4 minuti, mescolando di tanto in tanto con una forchetta.
Devono risultare tenere ma mantenere un colore vivo verde scuro.
 
Spegni e scola la bietole, strizzando via l’acqua.
Tieni l’acqua di cottura da parte.
farinata non fritta
In una boule prepara la pastella.
Versa la farina di ceci, poi aggiungi poco alla volta l’acqua.

Utilizza prima l’acqua di cottura delle bietole e poi altra acqua per arrivare alla quantità necessaria.
Mescola bene con una frusta a mano per ottenere un composto liscio e senza grumi.
 
Aggiungi anche le bietole cotte e la carota a cubetti.
Aggiusta di sale e mescola.
 
Scalda una padella antiaderente larga e bassa.
Quando è calda, spalma con della carta da cucina poco olio di riso su tutta la superficie.
 
Versa il composto e livellalo.
Copri e lascia cuocere a fiamma media per 10-15 minuti.
farinata non fritta
Quando i bordi si staccano, gira delicatamente la farinata.
Cuocila anche dall’altro lato, scoperta, per circa 5 minuti.
 
Servila a temperatura ambiente, accompagnata da insalata fresca.
Oppure in un panino da portare fuori casa come pranzo al sacco pratico e veloce ma sano e leggero!
 
Si conserva in frigo per 2-3 giorni.
 
Al posto delle bietole puoi utilizzare un’altra verdura che preferisci (come zucchine, finocchi, cicoria…).
Basta aggiungerla già cotta alla pastella.
 

Desideri far parte della mia cerchia ristretta e scoprire ogni mese materiale inedito riservato e in esclusiva?

Iscriviti alla mia Newsletter!

Inoltre riceverai subito come regalo di benvenuto la mia Guida con i 10 consigli pratici per iniziare la giornata con Energia e Positività!

Visita:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment*

Name*

Website