fbpx
Diario

Integrale. Sì o no?!?

integrale
Qualche settimana fa ti ho parlato di integrale, soffermandomi su cos’è e come riconoscerlo. 
 
Oggi riprendo l’argomento per condividere con te la mia esperienza e il mio rapporto con i cibi integrali.
 
Fanno davvero sempre bene, a tutti?
 
Il mio punto di partenza è che non c’è qualcosa che va bene a tutti.
Ogni individuo è unico, non solo per ciò che riguarda il suo aspetto estetico, il suo carattere..
 
Le esigenze alimentari variano a seconda della persona, del periodo dell’anno, dell’età, della fase che sta attraversando.
Per comprenderle, il “segreto” è allenare l’ascolto imparando a conoscersi sempre meglio.
 
Questa è la premessa prima di tornare all’argomento dell’articolo…
 

Per anni mi sono intestardita che, per mangiare salutare, dovevo consumare solo cibo integrale.

Con il tempo ho capito che mangiare sempre e solo alimenti integrali mi dava diverse controindicazioni e che dovevo modificare le mie abitudini.
 
Avere sempre la pancia gonfia, l’intestino irritato, difficoltà ad andare in bagno non è normale!
 
Se mangi spesso cibi integrali e avverti una o più di queste controindicazioni, possono esserti utili questi consigli:
  1.  Varia e alterna i cereali, utilizzando anche quelli bianchi, semintegrali o decorticati: per esempio riso basmati bianco  (il più digeribile tra tutte le varietà di riso), grano saraceno decorticato, miglio decorticato,…
  2.  Tra i legumi inserisci anche quelli decorticati (per esempio lenticchie rosse, ceci, piselli, fave…). Questo significa che sono privi della buccia esterna, la parte più dura e più irritante per l’intestino.
  3.  All’interno dello stesso pasto evita di scegliere solo alimenti “integri”. Per esempio, se mangi un cereale, un legume e una verdura, puoi scegliere: riso basmati bianco, fagioli cannellini e zucchine. Oppure grano saraceno, lenticchie rosse decorticate, bietola.
  4.  Le farine integrali sono più digeribili rispetto ai cereali in chicco. Quindi, per aiutare la digeribilità dell’integrale ed evitare le sue controindicazioni, puoi utilizzare le farine per preparare pane, crackers, torte dolci o salate, plumcake, biscotti. In questo modo potrai utilizzare farina di riso, miglio, grano saraceno, avena… nella loro versione integrale.

Prova questi accorgimenti, ascoltati e trova il tuo equilibrio!

E non finire mai di ascoltarti: non è detto che ciò che va bene oggi sia lo stesso che va bene anche domani. Nota i cambiamenti, sperimenta e modifica trovando ogni giorno la soluzione adatta a te.

Francesca tori newsletter

Desideri far parte della mia cerchia ristretta e scoprire ogni mese materiale inedito riservato e in esclusiva?

Iscriviti alla mia Newsletter!

Inoltre riceverai subito come regalo di benvenuto la mia Guida con i 10 consigli pratici per iniziare la giornata con Energia e Positività!

Visita:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment*

Name*

Website