fbpx
Consigli

Integrale: cos’è e come riconoscerlo

francesca tori cucinaterapia
C’è un mondo nascosto dietro la parola integrale!
Oggi è quasi diventato un brand, una moda: ci è stato detto che fa bene, quindi in una pubblicità o in un’etichetta basta la parola integrale e significa che è sano.
 
Ma è sempre così?
 
Nell’articolo di oggi farò chiarezza e risponderò ai tuoi dubbi!
 

Innanzitutto: cosa significa integrale?

Significa completo. 
 
Un cereale integrale è un cereale nella sua forma originaria che contiene anche le parti esterne del chicco (germe e crusca).
 
Dai cereali integrali si ricavano le relative farine integrali.
 

Come riconoscere un autentico integrale?

Se per gli ingredienti singoli è facile riconoscere un prodotto integrale o meno, non è lo stesso per i prodotti già pronti.
 
Infatti sugli scaffali ne trovi tantissimi classificati come integrali: è il caso di torte, biscotti, pane, crackers, grissini
 
In realtà, non è detto che lo siano, anzi…
 
Spesso viene usata farina bianca a cui viene aggiunta crusca: per le legge è sufficiente per definirlo integrale anche se nella pratica non lo è.
 
Come difendersi quindi?
 
E’ molto semplice!
 
Se vuoi comprare un prodotto integrale, non fermarti alla scritta grande sul fronte della confezione ma leggi la lista degli ingredienti che trovi sul retro scritta in piccolo!

Se un cereale non è integrale, come viene definito?

Riassumerò una questione molto articolata con l’obiettivo di farti comprendere le macro distinzioni ed aiutarti a scegliere il prodotto che desideri quando vai a fare la spesa!
 
  • Semintegrale: significa che il chicco ha subito una parziale rimozione degli strati esterni
  • Decorticato: è sinonimo di semintegrale (*leggi sotto per eccezione)
  • Perlato: è sinonimo di bianco o raffinato, significa che il chicco ha subito una totale rimozione di crusca e germe
 
* Hai mai fatto caso che il miglio lo trovi solo decorticato? Questo perché alla raccolta ha un involucro non commestibile che deve essere rimosso. Quindi è vero che è stato decorticato ma nella pratica si mantiene integrale (con crusca e germe).
 
Prossimamente scriverò un altro articolo sull’ampio argomento “integrale”, in particolare ti rivelerò quali cereali e farine scelgo per le mie preparazioni!

A presto! 
Francesca tori newsletter

Desideri far parte della mia cerchia ristretta e scoprire ogni mese materiale inedito riservato e in esclusiva?

Iscriviti alla mia Newsletter!

Inoltre riceverai subito come regalo di benvenuto la mia Guida con i 10 consigli pratici per iniziare la giornata con Energia e Positività!

Visita: