fbpx
Diario

I dolci. Sì o no?!?

dolci cucinaterapia

Dolci?! Sì? No? Sì ma…
Per molti il rapporto coi dolci è di amore-odio:
Vorrei ma non posso, mi sento in colpa, maledette intolleranze 😉

Tu come lo vivi?
In questo articolo desidero raccontarti il mio rapporto con i dolci e come negli anni ho scoperto

come concedermi un dolce senza sensi di colpa
e senza rinunciare alla linea e alla salute!

 

La prima ricetta che ho preparato da sola (avrò avuto sì e no 8 anni) è stato proprio un dolce: la ciambella di mia nonna.

Una preparazione che a casa sua non mancava mai.
Quante volte l’ho preparata anch’io!

Andando avanti, ho scoperto che preparare dolci mi piaceva e mi veniva anche molto bene!
 
Sono diventata presto la pasticciera “ufficiale” della famiglia: ad ogni compleanno ero io l’incaricata a preparare la torta, ad ognuno la sua preferita.

I dolci prevedono di solito l’uso di ingredienti come farina 00, uova, zucchero, latte, panna,…

Col tempo ho iniziato a sentire che quel tipo di preparazioni erano difficili da digerire e più che un piacere diventavano un “pugno allo stomaco”.

Così ho iniziato a sostituire:

– la farina 00 -> con quella integrale
– il burro -> con l’olio
– il latte -> con le bevande vegetali
– lo zucchero bianco -> con quello di canna
– il lievito chimico -> con bicarbonato e/o cremor tartaro

Questo non è stato il punto d’arrivo ma solo una fase del percorso…

Le mie preparazioni si sono evolute ancora e

Oggi tutti i miei dolci sono adatti a chi ha intolleranze o allergie a glutine, latticini, uova e a chi deve limitare l’uso dello zucchero.

Ti stai chiedendo cosa c’è dentro i miei dolci allora??!😀

dolci cucinaterapia

Tanti ingredienti buoni, nutrienti, digeribili che ho scoperto possono creare dolci squisiti:

– farine naturalmente prive di glutine (riso, grano saraceno, miglio,…)
– fiocchi di avena e riso soffiato
– frutta secca (mandorle, noci, nocciole,…)
– frutta disidratata (fichi, albicocche, uvetta,…)
– frutta fresca (banane, mele, pere,…)
– bevande vegetali (riso, soia, mandorla,…)

Quando inizierai a mangiare questo tipo di dolci ti renderai conto che potresti far parte di quella percentuale di persone che è dipendente dallo zucchero.

Lo zucchero è un ingrediente che sfasa il tuo palato e che agisce sul tuo cervello chiedendogli “dammene ancora!”.

E’ come se fossi sotto un incantesimo (che ti boicotta).

Per spezzarlo potrebbe servirti un percorso graduale, limitandone sempre più l’uso.

MA NON E’ TOGLIERE I DOLCI LA SOLUZIONE!

Bisogna concedersi un buon sapore, un buon piatto, una voglia di dolce.

Le mie ricette potranno aiutarti a cambiare e sostituire i dolci ricchi di zuccheri, grassi cattivi e farine raffinate con dolci naturali che appaghino la vista e il palato e rispettino la tua salute, le tue intolleranze e la tua linea!

Così potranno diventare un appuntamento quotidiano da inserire per la tua colazione, merenda o fine pasto, senza “peccato”.

Francesca tori newsletter

Desideri far parte della mia cerchia ristretta e scoprire ogni mese materiale inedito riservato e in esclusiva?

Iscriviti alla mia Newsletter!

Inoltre riceverai subito come regalo di benvenuto la mia Guida con i 10 consigli pratici per iniziare la giornata con Energia e Positività!

Visita: