fbpx
Video

Hummus al profumo di limone

equilibrio
L’hummus è una salsa originaria della cucina mediorientale a base di ceci e tahin.
Oggi è diffusa, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo…

Proprio per le sue origini mediorientali, è ricca di spezie, che ne esaltano il gusto ma che personalmente non utilizzo in cucina per le loro caratteristiche pro infiammatorie.

(Dedicherò presto a questo argomento un contenuto ad hoc.)

Per questo, quando ho voglia di gustare i legumi in modo sfizioso, preparo una mia versione di hummus, gustosa e facile da fare, ma più leggera e adatta alle mie esigenze.

Mi venne l’idea per questa variante di hummus un anno fa.

I miei genitori erano andati in costiera amalfitana e mi avevano portato una busta piena di profumatissimi limoni naturali!

Volevo rendere omaggio a questo meraviglioso prodotto, utilizzandone sia il succo che la scorza.

Così ho pensato di aromatizzare l’humus di ceci.

Per questa ricetta io ho utilizzato i ceci secchi decorticati perchè, rispetto a quelli “integri”, hanno 2 vantaggi:

non hanno bisogno di ammollo e si cuociono in meno tempo (circa 45 minuti)

sono più digeribili

hummus

Ecco come preparare la mia versione di hummus:

Ingredienti:

– 400 g ceci secchi decorticati

– 1 pezzetto alga kombu

– 2 cucchiai tahin (crema di sesamo)

– 1 limone naturale

– sale fino

Procedimento:

Sciacqua bene i ceci e mettili in una pentola con acqua fredda pari a circa il doppio del loro volume.
Aggiungi l’alga kombu e metti sul fuoco.

Quando l’acqua inizia a bollire, abbassa la fiamma e cuoci a pentola coperta a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto.

I ceci decorticati non hanno bisogno di ammollo e cuociono in circa 45 minuti.
Assaggiali comunque per verificarne la cottura.

In un frullatore unisci i ceci cotti, il tahin, il sale, la scorza e il succo del limone.

Frulla bene a formare un composto liscio senza grumi.
hummus

Assaggia e aggiusta il sapore aggiungendo eventualmente più sale e/o più tahin.

Puoi lasciare la salsa più o meno densa a seconda del tuo gusto e dell’utilizzo che ne fai.
Quindi puoi aggiungere un po’ di acqua di cottura dei ceci per una salsa più “lenta”.

Servi la salsa con gallette o crostini di pane.
Oppure con la pasta, il riso o il tuo cereale preferito.

Note:

– Con questa quantità di ceci prepari una bella quantità di salsa.
Si conserva in frigo per 3-4 giorni e puoi utilizzarla nei giorni successivi per un pranzo veloce, uno spuntino o una cena leggera.
 
– Se hai poco tempo ma desideri prepararti un pasto gustoso e salutare…
Puoi utilizzare i ceci già cotti in barattolo (in questo caso ti consiglio di utilizzare quelli bio in vetro).
Ti basteranno 5 minuti per mixare tutto e averlo pronto!

– Anche se non trovi i limoni della costiera amalfitana…
Abbi cura di utilizzare i limoni naturali (non cerati e non trattati). Li puoi trovare anche al supermercato.
Lava bene il limone anche con uno spazzolino e grattugia solo la pare gialla (quella bianca è amara).
 
– l’alga kombu in cottura aiuta a rendere i ceci più teneri ma non è un ingrediente essenziale. 
Quindi se non ce l’hai puoi comunque ometterla e preparare la ricetta!

Desideri far parte della mia cerchia ristretta e scoprire ogni mese materiale inedito riservato e in esclusiva?

Iscriviti alla mia Newsletter!

Inoltre riceverai subito come regalo di benvenuto la mia Guida con i 10 consigli pratici per iniziare la giornata con Energia e Positività!

Visita:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment*

Name*

Website