fbpx
Consigli

Frigorifero: cosa mettere dentro e cosa lasciare fuori

frigorifero cucinaterapia
Con l’arrivo della stagione calda i cibi tendono a deperire più facilmente.
La cosa ideale sarebbe quella di comprare pochi ingredienti alla volta e freschi…
 
Invece, data la situazione attuale, ci troviamo a fare grosse scorte di spesa per uscire il meno possibile.
 
Ti ritrovi anche tu con il frigo pieno zeppo?
 
Se è così, attenzione!
 
Sai che riempire eccessivamente il frigorifero ne altera il suo funzionamento, rischiando di non conservare bene gli alimenti alla giusta temperatura?
 
Questo significa che potresti far andare a male alcuni cibi e doverli buttare.
O peggio mangiare dei cibi che sono stati contaminati.
 

Ma va tutto conservato dentro al frigo? O ci sono alcuni cibi che danno il meglio conservati fuori (con alcune accortezze)?

E’ fondamentale razionalizzare gli spazi del frigo, mettere ordine e capire se tutto ciò che c’è dentro è necessario tenerlo lì o meno. 
Infatti non è detto che il freddo vada bene per tutto, anzi… ci sono alcuni ingredienti che rischiano di non dare il meglio di sé o di rovinarsi.
In questo articolo mi soffermerò sul mondo vegetale ed in particolare su frutta e verdura.
 
Ciò che vale come regola generale è che il freddo rallenta o interrompe il processo di maturazione… mentre il caldo lo accelera (ecco perché in estate la frutta matura più velocemente).

Quindi: come conservare…?

le mele:
 possono stare fuori dal frigorifero ed essere riposte insieme in una fruttiera. In questo modo si conserveranno alcune settimane.
 
le banane:
è bene conservarle fuori dal frigorifero, soprattutto se vengono acquistate ancora acerbe o poco mature. Il frigo, infatti, le fa annerire bloccandone la maturazione: ne risulta che saranno fredde, dure e meno dolci.
Conservandole fuori, invece, il processo di maturazione sarà graduale
(più diventano scure sulla buccia più significa che sono mature).
 
gli agrumi:
pompelmi, arance e limoni possono essere conservati fuori dal frigorifero per diversi giorni. Anzi è molto meglio fuori! Nel frigo perdono il loro aroma e rischiano di diventare amari.
 
le cipolle:
non vogliono l’umidità e per questo vanno conservate fuori dal frigorifero per evitare che diventino molli e ammuffiscano, oltre a contaminare gli altri cibi con il loro forte odore.
Scegli un posto fresco e asciutto, meglio se buio, si conserveranno per diverse settimane.
 
Un consiglio! Se le hai acquistate da molto tempo e iniziano a deperire puoi pulirle e tagliarle a fettine o cubetti da riporre nel freezer, così da utilizzarle con calma per le tue ricette.
 
le patate:
non metterle mai in frigo!
Infatti il freddo trasforma gli amidi in zuccheri. Questo conferisce alle patate un sapore dolce e sgradevole. Così come per le cipolle, conservale in un luogo fresco, asciutto e buio… dureranno a lungo.
 
i pomodori:
meglio conservarli fuori dal frigorifero, che ne altera il sapore e la consistenza.
 
pesche, albicocche, melone:
se le acquisti ancora “indietro” meglio lasciarle fuori dal frigo perché maturino gradualmente. Una volta che sono della maturazione che ti piace l’ideale sarebbe consumarli subito. Se non lo fai allora puoi metterle in frigo in modo che la maturazione non vada oltre e si mantengano per qualche altro giorno.

Alcune regole d’oro che valgono sempre

– evita di conservare frutta e verdura nei sacchetti di plastica: opta per sacchetti di carta o piatti/ampie fruttiere. Nel caso di cipolle e patate è ottimale una cassetta in legno.
 
– la temperatura all’interno del frigo varia a seconda dell’altezza del ripiano. Per conservare la tua frutta e verdura, la zona più appropriata è il cassetto dedicato. Se non dovesse essere sufficiente, utilizza il ripiano più in alto. Quelli centrali sono i più freddi ed è bene evitarli.
 
fuori dal frigorifero significa a temperatura ambiente, in un luogo fresco ed asciutto. E’ bene mantenere frutta e verdura lontano da fonti di calore dirette (come luce del sole, termosifoni o piano cottura).
Bene! Siamo giunti al termine dei miei consigli per la conservazione di frutta e verdura e hai scoperto -o avuto conferma- di ciò che va dentro o fuori dal frigo. In questo modo potrai far rendere al meglio gli ingredienti per le tue preparazioni!
 
Se sei alla ricerca di spunti e ricette per far esplodere il gusto delle tue verdure creando un piatto delizioso (e che ti dà il buonumore solo a guardarlo) guarda qui https://francescatori.it/category/ricette/.
Francesca tori newsletter

Desideri far parte della mia cerchia ristretta e scoprire ogni mese materiale inedito riservato e in esclusiva?

Iscriviti alla mia Newsletter!

Inoltre riceverai subito come regalo di benvenuto la mia Guida con i 10 consigli pratici per iniziare la giornata con Energia e Positività!

Visita: