fbpx
Pillole

Come preparare un brodo vegetale?

brodovegetale

Idratarci in inverno: ho affrontato questo argomento qualche settimana fa…

Spiegando le ragioni per cui è così importante introdurre liquidi nel nostro organismo anche in questa stagione…

E alcuni “trucchi” per bere anche se e quando non sentiamo lo stimolo della sete.

Una tra questi è mangiare e bere insieme!

Se ci alimentiamo con cibi e preparazioni ricchi di acqua…
Non dovremo buttare giù a fatica litri di acqua solo per dovere e perchè sappiamo che fa bene.

Come idratarci mangiando?
Preparando spesso zuppe e brodi caldi, che scaldano, idratano e supportano fegato ed intestino. 

Oggi ti racconto come preparo il brodo vegetale in casa.

E’ molto semplice da preparare, richiede un po’ di tempo per essere pronto ma…
Una volta che è sul fuoco lui si prepara da solo, mentre tu puoi dedicarti ad altre cose.

Quindi ottimizzi il tempo che è prezioso!

Ecco 6 semplici passaggi per preparare il tuo brodo di verdure fatto in casa:

1. Riempi una pentola di acqua

La cosa fondamentale per fare un buon brodo è partire da acqua fredda.
 

2. Pulisci le verdure

La base per un brodo gustoso e profumato è minima:

Bastano 1 costa di sedano, 1 carota e 1 cipolla per ogni litro di acqua.
 
brodovegetale

3. Aggiungile all’acqua nella pentola

Puoi tenerle intere o tagliarle a metà o a pezzi grandi.
 

4. Aggiungi anche sale grosso in proporzione alla quantità di acqua

Ti consiglio di stare scarso all’inizio ed eventualmente, se serve, aggiungerne altro alla fine dopo l’assaggio.
 

5. Metti sul fuoco e…

brodovegetale
Quando l’acqua inizia a bollire, lascia cuocere coperto a fiamma bassa per 45 minuti (o anche 1 ora se la quantità è maggiore).

Le verdure dovranno essere tenere e sentirai che è pronto perchè il profumo del brodo si sarà sprigionato in tutta la casa!
 

6. Filtra il brodo con un colino

Ora è pronto per le tue preparazioni!
 

Consigli e varianti:

A partire dalla base, puoi rendere il brodo più ricco aggiungendo altre verdure/ortaggi che ti piacciono o hai nel frigo
A me piace aggiungere zucchine, finocchi, patate, porri.
Basta pulirli e lavarli e aggiungerli interi o a pezzi insieme alle altre verdure.
 
Evita ciò che ha un sapore troppo marcato (come broccoli, cavoli, carciofi)…
E ciò che non è adatto ad essere bollito (come peperoni e melanzane).
 
Puoi arricchire il tuo brodo vegetale anche con erbe aromatiche fresche in cottura: alloro, salvia, rosmarino, timo, prezzemolo.

Io le adoro e le utilizzo sempre (tutte o solo alcune).
A mio gusto gli danno una marcia in più!

Puoi utilizzare il brodo vegetale così preparato in tanti modi:
  • Al posto dell’acqua come base di cottura per il tuo cereale preferito
  • Aggiunto al tuo risotto o al tuo ragù vegetale per renderli più gustosi e saporiti (anziché semplice acqua e sale). 
  •  Come cena veloce, calda e leggera cuocendo nel brodo bollente della pasta piccola.

Io tengo sempre in casa un pacchetto di ditalini, stelline o spaghetti (che poi spezzo al momento) di riso e mais (per un piatto senza glutine)

Aggiungendo anche ceci, lenticchie o fagioli cotti, diventa un piatto completo semplice e velocissimo.

brodovegetale
Non buttare le verdure del brodo!
Puoi utilizzarle come contorno condite con olio di riso, aceto di mele e gomasio.
Oppure “inserirle” nel tuo riso o pasta in brodo.
Sono buonissime!
 
Il brodo pronto si conserva in frigorifero per 4-5 giorni. Oppure puoi congelarlo.
Io in inverno lo preparo due volte alla settimana. 
Così in frigo mi dura per alcuni giorni e posso averlo sempre pronto all’utilizzo per impreziosire i miei piatti o per ogni necessità.

Quando lo prepari, ti consiglio di farne in quantità: meno sprechi, più tempo e più idee per le tue cene…

Per mangiare in modo sano ma gustoso!

Desideri far parte della mia cerchia ristretta e scoprire ogni mese materiale inedito riservato e in esclusiva?

Iscriviti alla mia Newsletter!

Inoltre riceverai subito come regalo di benvenuto la mia Guida con i 10 consigli pratici per iniziare la giornata con Energia e Positività!

Visita:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment*

Name*

Website