fbpx
479EF30D-8EFC-41EA-A811-122B26148846

FRANCESCA TORI

CHI SONO

Mi chiamo Francesca, appassionata da sempre di movimento fisico e cucina.

Da queste passioni ne è nato un lavoro.

Che si è evoluto nel tempo fino a diventare oggi un’Allenatrice One-to-One online per donne.

Come sono arrivata qui?

Non tutto è facile, veloce, scontato… noi vediamo il risultato finale ma cosa c’è dietro?

Numerose esperienze di studio, lavorative e personali, sia in Italia che all’estero, mi hanno permesso di… 

  • relazionarmi con molte persone e culture differenti
  • occupare diverse mansioni in svariati settori
  • capire cosa significa lavorare con e nella propria famiglia, per altri oppure per sé stessi

L’approccio pratico integrato allo studio mi ha sempre affascinato e stimolato molto di più rispetto alla sola teoria…

Unire i due aspetti mi permette di capire, elaborare, riflettere e pensare con la mia testa.

Non mi piace prendere un dato già fatto così com’è, senza metterlo in discussione, ma partire da esso e osservarlo, provarlo, ribaltarlo, riequilibrarlo.

La naturale evoluzione degli eventi mi ha portato spesso a insegnare altri altri, per diletto o per lavoro: cucina, italiano, lingue, materie scolastiche, ginnastica…

In tutte queste esperienze gli altri mi hanno sempre riconosciuto la capacità di insegnare, trasmettere, guidare facendo sentire le persone a proprio agio.

Io a mia volta ho scoperto di avere nell’insegnare quella pazienza e calma che nella vita quotidiana faccio più fatica a mantenere.

Penso che questa sia la chiave dell’insegnamento:
Una persona che insegna non deve solo conoscere la propria materia ma anche e soprattutto capire chi c’è dall’altra parte e sapersi adattare all’individuo che ha di fronte. 

Insegnare è comunicare, attraverso parole, gesti, sguardi, tempi.
E ognuno è ricettivo ad essi in modo diverso.

L’altro filo conduttore delle mie esperienze è stato l’aspetto organizzativo.
Mi è sempre risultato semplice e naturale organizzare ed essere organizzata, prestando molta attenzione ai dettagli.

La capacità di saper insegnare insieme a quella organizzativa sono oggi alla base del mio lavoro e la chiave per far stare bene le persone.

Unite al fatto che il mio lavoro mi piace e fa stare bene anche me.
Penso che questo sia fondamentale nel trasmettere soddisfazione e stimoli positivi alle persone che seguo e alleno.

Quando mi trovo dall’altra parte, i rapporti interpersonali sono tanto importanti quanto il prodotto o servizio che acquisto.

A maggior ragione, in un servizio come un percorso di ginnastica individuale questo aspetto è ancora più importante perchè è un momento personale e quasi “intimo” e quindi in primis deve esserci un buon feeling tra chi allena e chi è allenato.

Mi posso definire una persona dinamica, curiosa, creativa e attenta, con una naturale propensione  alla ricerca e al cambiamento: sono disposta a rimettermi in discussione.

ringraziamenti

Una dedica speciale a mio fratello Tommaso

Ieri con te ne parlavo, condividevo le mie idee e insieme immaginavamo a cosa e come sarebbe stato il mio blog.